Pensieri di O’Sensei Morihei Ueshiba

Per praticare l’Aikido correttamente, e’ necessario:

  • Calmare lo spirito e tornare alla fonte dell’energia.

  • Purificare il corpo e lo spirito, eliminando ogni malizia, egoismo, e desiderio.

  • La lealta’ e la devozione portano al coraggio. Il coraggio conduce allo spirito di sacrificio. Lo spirito di sacrificio crea fiducia nel potere dell’amore.

  • Il Budo non e’ un mezzo per abbattere l’avversario con la forza o con armi letali. Ne’ e’ destinato a condurre il mondo alla distruzione con le armi e altri mezzi illegittimi. Il vero Budo richiede di portare l’energia interiore dell’universo in ordine, proteggere la pace del mondo, cosi’ come la conservazione, tutto in natura nella sua forma giusta.

  • Se il tuo avversario cerca di tirare te, lascialo tirare. Non tirare contro di lui, ma all’unisono con lui.

  • L’Aikido non si basa su armi o forza bruta per avere successo; dobbiamo metterci in sintonia con l’universo, mantenendo la pace nei nostri regni, nutrendo la vita e prevenendo la morte e la distruzione. Il vero significato del termine samurai e’ “colui che serve e aderisce al potere dell’amore”.

  • Promuovi lo spirito guerriero mentre presta servizio nel mondo; illumina il percorso in base alla tua luce interiore.

  • Anche se il nostro percorso e’ completamente diverso dalle arti guerriere del passato, non e’ necessario abbandonare totalmente i vecchi metodi. Assorbiamo venerabili tradizioni in questa arte vestendole di nuovi abiti freschi e ci basiamo sugli stili classici per creare forme migliori.

  • Giorno dopo giorno allena il tuo cuore, affinando la tua tecnica: utilizza il singolo per colpire i molti! Questa e’ la disciplina del Guerriero.

  • La Via del Guerriero non puo’ essere compresa a parole o in lettere: cogli l’essenza e vai avanti verso la realizzazione!

  • L’obiettivo dell’allenamento e’ di fissare i difetti, rafforzando il corpo e pulendo lo spirito

  • Il ferro e’ pieno di impurita’ che lo indeboliscono; attraverso il fuoco della forgiatura, diventa acciaio e si trasforma in una spada tagliente. Gli esseri umani si sviluppano nello stesso modo.

  • Gli istruttori possono impartire solo una frazione dell’insegnamento. E’ attraverso la propria pratica devota che i misteri dell’Aikido prendono vita.

  • La Via del Guerriero e’ basata sull’umanita’, l’amore e la sincerita’; il cuore di valore marziale e’ vero coraggio, saggezza, amore e amicizia. L’enfasi sugli aspetti fisici del guerriero e’ inutile, perche’ la forza del corpo e’ sempre limitata.

  • Un vero guerriero e’ sempre armato di tre cose: la raggiante spada della pacificazione; lo specchio di coraggio, saggezza, e amicizia; il prezioso gioiello dell’illuminazione.

  • L’Aikido e’ il principio di non-resistenza. Perche’ e’ non-resistente, e’ vittorioso fin dall’inizio. Quelli con cattive intenzioni o pensieri controversi sono immediatamente vinti. L’Aikido e’ invincibile perche’ si scontra con niente.

  • Non ci sono competizioni nell’Aikido. Un vero guerriero e’ invincibile perche’ lui o lei si scontra con niente. Sconfitta significa sconfiggere la mente della contesa che ci portiamo dentro.

  • Ferire un avversario e’ come ferire se stessi. Controllare l’aggressivita’ senza ferire qualcuno e’ Aikido.

  • Il guerriero completamente risvegliato puo’ liberamente utilizzare tutti gli elementi contenuti in cielo e in terra. Il vero guerriero impara a percepire correttamente l’attivita’ dell’universo e come trasformare le tecniche marziali in veicoli di purezza, bonta’ e bellezza. La mente e il corpo di un guerriero devono essere permeati di saggezza illuminata e profonda calma.

  • E’ necessario sviluppare una strategia che utilizza tutte le condizioni fisiche e gli elementi che sono direttamente a portata di mano. La migliore strategia si basa su un insieme illimitato di risposte.

  • Un buon atteggiamento e una buona postura riflettono un corretto stato d’animo.

  • La chiave per una buona tecnica e’ quella di mantenere mani, piedi e fianchi dritti e centrati. Se siete centrati, e’ possibile muoversi liberamente. Il centro fisico e’ la pancia; se anche la vostra mente si trova li, si ha la certezza della vittoria in ogni impresa.

  • Spostarsi come un raggio di luce: volare come un fulmine, colpire come un tuono, roteare intorno ad un centro stabile.

  • Le tecniche impiegano quattro qualita’ che riflettono la natura del nostro mondo. A seconda delle circostanze, si dovrebbe essere: duro come un diamante, flessibile come un salice, morbido e fluente come l’acqua, o vuoto come lo spazio.

  • Se il tuo avversario colpisce con il fuoco, tu contrasta con l’acqua, diventando completamente fluido e fluente. L’acqua, per sua natura, non si scontra o collide contro qualsiasi cosa. Al contrario, esso inghiotte qualsiasi attacco innocuamente.

  • Le tecniche dell’Aikido non sono ne’ veloci ne’ lente, ne’ sono all’interno o all’esterno. Esse trascendono il tempo e lo spazio.

  • Quando un avversario si fa avanti, muoviti e ringrazialo; se si vuole tirare indietro, lascialo andare per la sua strada.

  • Il corpo dovrebbe essere triangolare, la mente circolare. Il triangolo rappresenta la generazione di energia ed e’ la postura fisica piu’ stabile. Il cerchio simboleggia la serenita’ e la perfezione, la fonte delle tecniche illimitate. Il quadrato e’ sinonimo di solidita’, la base del controllo applicato.

  • Cerca sempre di essere in comunione con il cielo e la terra; allora il mondo apparira’ nella sua vera luce. La presunzione svanira’ e si puo’ mescolare con qualsiasi attacco.

  • Se il tuo cuore e’ grande abbastanza per avvolgere i tuoi avversari, si puo’ vedere diretti attraverso di loro ed evitare i loro attacchi. E una volta che li si avvolge, si sara’ in grado di guidarli lungo il percorso indicato per te dal cielo e dalla terra.

  • Libero dalle debolezza, ignora gli attacchi affilati dei tuoi nemici: intervieni e agisci!

  • Non guardare questo mondo con paura e disgusto. Affronta coraggiosamente qualunque cosa gli dei ti offrano.

  • La vita stessa e’ sempre una prova. In allenamento, e’ necessario testare e perfezionare se stessi per affrontare le grandi sfide della vita. Trascendi il regno della vita e della morte, e allora sarai in grado di affrontare il tuo cammino con calma e sicurezza attraverso qualsiasi crisi con le quali ti dovrai confrontare.

  • Sii grato anche per le difficolta’, battute d’arresto, e le persone cattive. Trattare con tali ostacoli e’ una parte essenziale della formazione in Aikido.

  • Il fallimento e’ la chiave del successo; ogni errore ci insegna qualcosa.

  • In situazioni estreme, l’intero universo diventa il nostro nemico; in quei momenti critici, l’unione di mente e tecnica e’ essenziale – non lasciate che il vostro cuore vacilli!

  • Nel momento in cui un guerriero affronta un nemico, tutte le cose vengono messe a fuoco.

  • Anche quando vieni chiamato da un solo nemico, resta in guardia, perche’ sei sempre circondato da una schiera di nemici.

  • Nelle nostre tecniche entriamo completamente nell’attacco, ci fondiamo totalmente con esso, e lo controlliamo con fermezza. La forza risiede dove il ki di una persona e’ concentrato e stabile; confusione e malizia insorgono quando il ki ristagna.

  • Ci sono due tipi di ki: il ki ordinario e il vero ki. Il ki ordinario e’ grossolano e pesante; il vero ki e’ leggero e versatile. Per eseguire bene, devi liberare te stesso da ki ordinario e lasciar permeare i tuoi organi con il vero ki. Questa e’ la base della tecnica potente.

  • In Aikido non attacchiamo mai. Un attacco e’ la prova che uno e’ fuori controllo. Non scappare mai da qualsiasi tipo di sfida, ma non cercare di reprimere o controllare un avversario in modo innaturale. Lascia che gli aggressori si comportino a loro piacimento e poi mischiati con loro. Mai inseguire gli avversari. Ridirigi ogni loro attacco e rimani saldamente dietro ad essi.

  • Vedendomi davanti a lui, gli attacchi nemici, ma al tempo stesso io sono gia’ in piedi dietro di lui in sicurezza

  • Quando attaccato, unifica le parti superiori, medie, ed inferiori del corpo. Entra, gira, e fonditi con il tuo avversario, davanti e dietro, a destra ed a sinistra.

  • Il tuo spirito e’ il vero scudo.

  • Gli avversari ci sfidano continuamente, ma in realta’ non c’e’ nessun avversario li’. Entra profondamente in un attacco e neutralizzarlo come se disegnassi quella forza mal direzionata dentro la tua propria sfera.

  • Non fissare negli occhi l’avversario: egli potra’ ipnotizzarti. Non fissare lo sguardo sulla sua spada: egli potra’ intimidirti. Non concentrarti sul tuo avversario: egli potra’ assorbire la tua energia. L’essenza della formazione e’ quello di portare l’avversario nella tua sfera. Poi potrai stare dove vuoi.

  • Anche il piu’ potente essere umano ha una limitata sfera di forza. Guidalo al di fuori della sua sfera e all’interno della tua sfera e la sua forza svanira’.

  • A sinistra ed a destra, evita tutti i tagli e le parate. Cogli le menti dei tuoi avversari e sconfiggili tutti!

  • La vera Arte della Pace e’ non sacrificare uno solo dei tuoi guerrieri per sconfiggere un nemico. Sconfiggi i tuoi nemici, mantenendoti sempre in una posizione sicura e inattaccabile; allora nessuno soffrira’ eventuali perdite. La Via del Guerriero, l’arte della politica, e’ quella di fermare i problemi prima che inizino. Consiste nel sconfiggere i tuoi avversari spiritualmente, facendo loro capire la follia delle loro azioni. La Via del Guerriero e’ quello di stabilire l’armonia.

  • Nella tua formazione non avere fretta, per la tua formazione ci vogliono un minimo di dieci anni per padroneggiare le basi e avanzare al primo gradino. Non pensare a te stesso come un onnisciente, maestro perfetto; e’ necessario continuare ad allenarsi ogni giorno con i tuoi amici e studenti e progredire insieme nell’Aikido.

  • Il progresso viene a coloro che si allenano costantemente. Il ricorso a tecniche segrete ti portera’ da nessuna parte.

  • Armeggiare con questa e quella tecnica non giova a nulla. Basta agire con decisione senza riserbo!

  • Se si percepisce la vera forma del cielo e della terra, sarete illuminati della vostra vera forma. Se si e’ illuminati su un certo principio, si puo’ mettere in pratica. Dopo ogni applicazione pratica, riflettete sui vostri sforzi. Questo giova al progresso.

  • L’Aikido puo’ essere riassunto in questo modo: La vera vittoria e’ la vittoria di se’; lasciate che quel giorno arrivi presto! “La vera vittoria” significa coraggio inflessibile; “La vittoria di se stessi” simboleggia lo sforzo instancabile; e “lasciare che quel giorno arrivi presto” rappresenta il momento glorioso del trionfo nel qui e ora.

  • Liberati di pensieri limitanti e torna alla vera vacuita’. Stare in mezzo al Grande Vuoto. Questo e’ il segreto della Via del Guerriero.

  • Le tecniche dell’Aikido cambiano continuamente; ogni incontro e’ unico, e la risposta appropriata dovrebbe emergere naturalmente. Le tecniche di oggi saranno diverse domani. Non farti sorprendere dalla forma e dall’aspetto di una sfida. L’Aikido non ha forma – e’ lo studio dello spirito.

  • In definitiva, e’ necessario dimenticare la tecnica. Quanto piu’ si procede, meno insegnamenti ci sono. Il Grande Sentiero non e’ in realta’ un sentiero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *